Pinot Grigio Friuli Colli Orientali Il Roncal 2020

FEBBRAIO 2022, VINO DEL MESE #42:

... Pinot Grigio Friuli Colli Orientali Il Roncal 2020

Alcuni degli Enoesploratori del wine club La Società dei Cavatappi Incrociati potranno aver trovato Cividale del Friuli una meta poco esotica, ma di certo tutti sono rimasti colpiti dalla qualità dei vini della cantina Il Roncal, della quale questo fresco Pinot Grigio era il solo vino bianco della selezione.

 

Il Friuli è certamente terra di vini bianchi luminosi e finemente aromatici, ma alcune sue zone e cantine sono specializzate - come nel caso de Il Roncal da Cividale del Friuli - nella produzione di vini rossi, spesso ottenuti da rare varietà locali.

Per il webinar in diretta Instagram abbiamo scelto di parlare più in generale della produzione della zona e di dimostrare la qualità della cantina facendo assaggiare un vino per cui non è famosa.

I Cavatappi Incrociati, simbolo del wine club migliore

Che cos’è il Pinot Grigio Friuli Colli Orientali  2020

Ovviamente è un vino ottenuto da uve 100% Pinot Grigio nella DOC Friuli Colli Orientali, più precisamente a Montebello di Cividale del Friuli, dove ha sede la cantina.

È un Pinot Grigio in stile fresco e protettivo, cioè in cui il contatto con l'ossigeno durante la vinificazione e l'affinamento è stato evitato, per valorizzare i sentori varietali.

Si tratta di uno stile di Pinot Grigio decisamente diffuso, sebbene di una qualità non comune, ma non scontato in Friuli: qui il Pinot Grigio è storicamente e frequentemente ramato.

Il Pinot Grigio è una mutazione spontanea del Pinot Nero: non un vitigno "figlio" (come lo Chardonnay, per dire il più famoso), ma una sorta di adattamento del Pinot Nero stesso.
Si chiama "grigio" perché le sue bacche hanno la buccia grigia, infatti, motivo per cui assume un colore rossiccio (ramato, appunto) se vinificato a contatto.

Non è un vitigno aromatico, anzi è spesso tacciato di essere scarsamente espressivo, e si è fatto una brutta fama diventando la base di vini di massa, poco concentrati e standardizzati, eppure, come Il Roncal e, a onor del vero, altri produttori in Friuli-Venezia Giulia dimostrano di vendemmia in vendemmia, ha decisamente un ottimo potenziale.

È soggetto alle muffe (oidio e peronospora), ma matura presto e può dare alte rese mantenendo una discreta acidità, per questo si è diffuso per la produzione di vini mediocri, ma economici e facili da bere.

Oggi, il Pinot Grigio è il vitigno più piantato in Friuli, perché è impiegato sia nella produzione di massa di cui sopra, sia nella produzione di qualità per cui la regione è famosa.

Oltre che nelle tipiche versioni "fresca-ma-di-qualità" e ramata, è prodotto anche con affinamento in botte, con la quale - in Alsazia lo sapevano già - si rivela affine, ed è impiegato in alcuni blend di spumante.

I cavatappi incrociati, logo del miglior wine club

Chi lo produce (cantina Il Roncal a Cividale)

Il Roncal nasce nel 1986 ed è ormai una realtà affermata e ben conosciuta per la qualità dei propri vini, che - come è piuttosto comune in questa parte di Friuli - sono soprattutto rossi.

L'area di Prepotto e Albana, e quindi della vicina Cividale, è infatti conosciuta per la produzione di vini ottenuti da varietà a bacca nera, soprattutto indigene (Refosco dal Peduncolo Rosso, Schioppettino, Pignolo, Tazzelenghe), ma anche bordolesi.

L'etichetta più famosa della cantina è probabilmente il blend Civon, che prende il nome da una varietà ormai estinta tipica della zona ed è, in realtà, un assemblaggio di Refosco, Pignolo e Schioppettino, che formano un vino complesso ed equilibrato, rappresentando fortemente il territorio.

Tra i pochi bianchi della cantina, i tipicissimi Friulano, Ribolla e Sauvignon, oltre a questo finissimo Pinot Grigio, selezionato per il wine club.

I cavatappi incrociati, logo del miglior wine club

Com’è questo Pinot Grigio del Roncal

Il Pinot Grigio 2020 della cantina Il Roncal è prodotto in stile fresco, vinificato in acciaio a temperatura controllata per non perdere i delicati aromi varietali.

La concentrazione e il corpo del vino sono dovuti alla qualità delle uve, che crescono in un vigneto ormai ventennale sul famoso flysch di Cormòns.

Il vino è fresco, piacevolmente sapido e con una buona persistenza aromatica. Presenta profumi di frutta bianca e gialla, come pera e pesca, e di fiori.

Sono sentori piuttosto concentrati e persistenti, ma delicati, quindi questo Pinot Grigio è perfetto per chi preferisce vini poco aromatici.

I cavatappi incrociati, logo del miglior wine club

Quando lo stappiamo

Il Pinot Grigio del 2020 prodotto da Il Roncal ha, oggi, almeno un paio d'anni davanti, forse anche qualcosa in più, perciò entro il 2024 non ci saranno delusioni.

Certo è che è uno stile di vino fresco, giocato sulla delicatezza e sulla freschezza degli aromi varietali, e quindi che si apprezza maggiormente finché il vino è giovane.

 

≈ Dove si può trovare il Pinot Grigio del Roncal

Il Roncal è una delle cantine distribuite da Enoteca Adriatica, che ha anche gli altri vini.

Se hai già stappato il Pinot Grigio 2020che era incluso nella selezione di febbraio e lo vuoi ricomprare o a suo tempo non eri parte della Società dei Cavatappi Incrociati, lo trovi a questo link.

 

 

LA DEGUSTAZIONE IN DIRETTA DEL PINOT GRIGIO

INFO

Sede legale Via Aleardi 1, Trieste

+39 338 421 6749

SCOPRI LE CATEGORIE DEL BLOG

Categories

P.IVA 01273640324
REA TS - 137604
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram